DATI INPS E ISTAT PER UNA FOTOGRAFIA ESATTA DEI PENSIONATI CUNEESI.

Tra gli iscritti Pensionati Cisl l'importo medio di pensione è superiore alla media statistica.


Partendo dagli open data dell'Inps ed incrociando tali dati con gli ultimi rilevamenti statistici dell'Istat ecco emergere la fotografia esatta su pensioni e pensionati in provincia di Cuneo. La relazione statistica, messa a punto dall'Ufficio Studi dei Pensionati Cisl cuneesi, offre spunti interessanti d'analisi e di comparazione tra i diversi territori della nostra vasta provincia. "La media degli importi - analizzano dal Centro - è tendenzialmente inferiore alle 3 volte il trattamento minimo e dunque a 1.522 euro lordi per il 2019 -. La nostra è una provincia in cui è forte la presenza di trattamenti integrati al minimo e pensioni sociali. Questo ci dice la fotografia esatta, questo ci raccontano i numeri". Poi però questi numeri occorre analizzarli con attenzione. "Si tratta comunque sempre di medie del pollo - esordisce il segretario generale dei Pensionati Cisl cuneesi, Rinaldo Olocco - la media per quanto riguarda i nostri iscritti è decisamente più alta, impiegati operai hanno una pensione di anzianità o di vecchiaia frutto dei contributi versati e loro oggi vengono danneggiati da un meccanismo perequativo che raffredda gli adeguamenti sopra i 1.522 euro". Anche per questo i pensionati Cisl insieme a Cgil e Uil torneranno in piazza questo sabato 9 febbraio. Qui sotto, nel documento allegato, dettagliata rassegna di tutti gli articoli apparsi sui nostri giornali locali rispetto alla ricerca realizzata dall'ufficio studi Pensionati Cisl cuneesi.






Scarica il documento



  
Elenco NewsCalendario Iniziative  Inizio Paginas
Home Page